In evidenza


Un'onorificenza prestigiosa, che conferma il ruolo da protagonista della cardiologia triestina a livello nazionale. Al congresso dell'ANMCO tenutosi in questi giorni Andrea Di Lenarda, direttore della SC Cardiovascolare e Medicina dello Sport (più conosciuto in città come Centro Cardiovascolare) dell’Ospedale Maggiore, ha infatti ricevuto la “Targa d'Oro”, per avere “promosso la crescita culturale e scientifica della Cardiologia italiana”.

Si è conclusa poco fa la cerimonia di intitolazione, a Cattinara, del Polo Cardiologico al professor Fulvio Camerini e dell'area interna della stessa struttura al commendator Primo Rovis.

L’attuale pandemia COVID-19 ha colpito in modo significativo anche il mondo dello sport, in particolare quello agonistico, che ha subito sospensioni dell’attività competitiva e di allenamento e ha visto sempre più atleti infettati dal virus.

Ne sta parlando tutto il mondo ma che cosa è successo davvero a Christian Eriksen durante il debutto di Danimarca e Finlandia agli Europei? Lo abbiamo chiesto a chi ogni giorno si occupa di patologie cardiache: Andrea Di Lenarda, direttore del Centro Cardiovascolare e della Medicina dello Sport dell'Ospedale Maggiore.

La sospensione per tre giorni del vaccino di AstraZeneca sta causando, com'era purtroppo prevedibile, alcune rinunce da parte di coloro che si erano già prenotati per l'inoculazione. Nonostante il responso dell'Ema, che ha ribadito come il dosaggio sia sicuro ed efficace, lo stop momentaneo ha accresciuto la paura di coloro che, già in precedenza, avevano evidentemente manifestato qualche perplessità.