ECD tronchi epiaortici

Ecocolor doppler dei tronchi epiaortici

Selezione dei pazienti: soggetti ad elevato rischio cardiovascolare : diabetici, cardiopatici o affetti da vasculopatia in altre sedi (screening); soggetti con sintomi di ischemia cerebrale e con soffio carotideo; soggetti candidati ad intervento di cardiochirurgia;soggetti gia sottoposti a procedure di rivascolarizzazione carotidea chirugica o percutanea.

Procedura dell’esame: a paziente supino mediante sonda ecografica vengono esaminate le carotidi nel tratto extracranico, le arterie succlavi e le vertebrali . Vengono analizzate la mofologia della parete alla ricerca di ispessimento medio-intimale o di placche ed il regime di flusso (accelerato e/o turbolento) per definire il grado di stenosi. L’esame è di tipo non invasivo, non richiede alcuna preparazione e dura circa 20 minuti.

L’esame consente: di identificare un ampio spettro di lesioni dall’ispessimento medio intimale (utile in prevenzione primaria) alla presenza di stenosi di grado crescente. Per stenosi > 70% l’esame integrato con AngioTAC –RMN consente di programmare le procedure di rivascolarizzazione.